Natale al Novantesimo – Cosa serve sotto l’albero del Bologna

Sede del mercato di gennaio
Hotel dove si svolge il mercato di gennaio

Benvenuti a “Natale al Novantesimo”, rubrica ideata e sviluppata da noi di Novantesimo in cui analizziamo e proviamo a scoprire i desideri natalizi più reconditi di tutti i club della Serie A, arrivando piano piano al mercato di gennaio.

Oggi sotto alla lente d’ingrandimento c’è il Bologna, club che, in linea con le aspettative, si attesta a metà classifica. I felsinei di Donadoni, ormai una certezza, sono infatti dodicesimi a quota 21 punti, con un discreto divario di sette punti dalla salvezza ed a 6 lunghezze di distanza dalle velleità europee.

L’avvio di campionato è stato buono, con i rossoblù che hanno portato a casa anche qualche scalpo importante, come il punto strappato all’Inter e la vittoria sulla Sampdoria, e si sono sempre dimostrati una squadra ostica da affrontare.

L’obiettivo più plausibile per il prosieguo della stagione emiliana è una salvezza da ottenere entro aprile, ma con la classifica così corta, sognare un ritorno in Europa League, competizione che i bolognesi non disputano dal 2000, non costa nulla.

Cosa vorrebbero trovare i tifosi del Bologna sotto l’albero? Cosa arriverà dal mercato di gennaio e non solo…

Meno infortuni. I rossoblù sono stati martoriati in questa stagione dai problemi fisici, soprattutto nel reparto avanzato, che godrebbe di una discreta abbondanza. Tra lo stop di Avenatti, le noie muscolari di Di Francesco e gli acciacchi di Palacio, Donadoni non ha potuto sfruttare al meglio le potenzialità offensive della squadra.

Un difensore centrale: Giancarlo Gonzalez Sebastien De Maio sono due discreti titolari, ma una riserva di livello più alto rispetto ad Helander e Maietta potrebbe aiutare. Perchè non provare a strappare Vitor Hugo in prestito alla Fiorentina, dato che il talentuoso centrale brasiliano non sta giocando a Firenze ed un ambiente con meno pressioni potrebbe giovargli?

L’esplosione di un giovane: con un campionato tranquillo all’orizzonte, Donadoni potrebbe lanciare qualche giovane. Magari Onij Okwonkwo, già a segno in 3 occasioni e che potrebbe esplodere definitivamente.

Insomma qualche sicurezza e qualche scommessa, tutto questo dal mercato di gennaio o dall’albero di Natale…

CONDIVIDI
Ragazzo del '99, amo il calcio, argomento di cui parlerei tutto il giorno se fosse possibile. Diplomato al Liceo Linguistico, attualmente studio Economia e Management ed il mio sogno, dopo aver viaggiato qualche anno all'estero, sarebbe lavorare e vivere quotidianamente nel mondo del pallone.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008