Prima della sosta, la Serie A torna in campo oggi, come da consuetudine nel giorno dell’Epifania. Tra i match in programma per questa 20^ giornata di campionato c’è Napoli-Hellas Verona, di scena al San Paolo alle ore 15.00.

I padroni di casa vorranno rifarsi dopo il brutto k.o. di martedì sera contro l’Atalanta in Coppa Italia. I tre punti sono fondamentali per dare continuità e confermare il primato in classifica. Di fronte c’è un Verona reduce dalla sconfitta interna contro la Juventus, che però non ha alcuna intenzione di passare per la vittima sacrificale di turno.

Tabellino e pagelle

Napoli (4-3-3): Reina 6.0; Hysaj 6.0, Albiol 6.0 (85′ Maksimovic s.v.), Koulibaly 7.0, Mario Rui 6.5; Allan 6.5, Jorginho 6.5, Hamsik 6.0 (76′ Zielinski 6.0); Callejon 6.5, Mertens 6.0, Insigne 6.5 (86′ Rog 6.0). All.: Maurizio Sarri 6.0

Hellas Verona (4-4-1-1): Nicolas 6.5; Ferrari 5.5, Heurtaux 6.0, Caracciolo 5.5, Caceres 5.5; Romulo 6.0, Bessa 5.5 (76′ Calvano 6.0), Buchel 5.0, Fares 6.0; Verde 5.5 (82′ Felicioli s.v.); Kean 5.0 (58′ Pazzini 6.0). All.: Fabio Pecchia 5.0

PRIMO TEMPO – La prima frazione di gara è piuttosto noiosa. Tanti passaggi sbagliati da entrambe le parti, anche se il pallino del gioco resta sempre in mano al Napoli. Gli azzurri hanno la possibilità di passare in vantaggio al 17′ con Mertens, che riceve un cross sul secondo palo non bloccato dal portiere: il suo tiro da posizione defilata, però, finisce sul palo. Appena 1′ dopo, ancora il belga a tu per tu con Nicolas calcia di sinistro: il pallone è indirizzato sotto la traversa ma l’estremo difensore del Verona blocca. L’ultimo lampo di questo primo tempo è affidato ancora una volta al Napoli, che al 31′ sfiora il vantaggio con Insigne, che dopo aver ricevuto palla in area spedisce però altissimo sopra la traversa.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa il copione resta lo stesso. Il Napoli continua con il suo solito gioco, ma continuano anche i molti passaggi errati. Il Verona si difende egregiamente, grazie anche alle prodezze di Nicolas, oggi in giornata di grazia, ma già al 59′ comincia a dare segni di sbandamento. La fortuna è dalla sua parte sul tentativo di Insigne, che da ottima posizione manda il pallone sul palo con un colpo di testa. E’ il preludio al gol del vantaggio, che arriva al 66′ grazie a Koulibaly, che sfrutta un corner di Mario Rui dalla sinistra e insacca. Per il difensore senegalese si tratta del gol numero 4 in questa stagione. Mai così bene da quando è in azzurro. Da qui in poi la partita si mette in discesa per il Napoli, che al 78′ trova anche il raddoppio. A siglarlo è Callejon, che finalmente si sblocca dopo un lungo digiuno.
Termina, dunque, 2-0 al San Paolo, col Napoli che ottiene un’importante vittoria, in attesa del risultato della Juventus seconda, che sarà ospite del Cagliari.

Marcatori: Koulibaly (N) 66′; Callejon (N) 78′
Ammoniti:
Bessa (V), Romulo (V), Caceres (V), Ferrari (V)
Espulsi: –
Tiri (in porta): Napoli 24 (9) – Verona 3 (1)
Possesso palla: Napoli 71% – Verona 29%
Note: recupero p.t. 2′; recupero s.t. 4′
Arbitro: Rosario Abisso (sez. Palermo)

Top 90 – Koulibaly (Napoli)

Insuperabile in difesa e oggi anche goleador. Il roccioso centrale azzurro si è reso protagonista di un’altra ottima prestazione, prendendosi il merito di aver sbloccato un risultato che faticava a sbloccarsi. Una vera salvezza oggi per i suoi.

Flop 90 – Kean (Verona)

Pecchia rinnova la fiducia al giovane attaccante scuola Juventus, ma non la ripaga. Forse è complice anche un po’ di inesperienza, fatto sta che viene stretto completamente nella morsa dei due centrali del Napoli e raccoglie quasi nessun pallone. Il tecnico, infatti, è costretto a sostituirlo a pochi minuti dall’inizio della ripresa per far spazio al più esperto Pazzini.

CONDIVIDI
Ho 22 anni e nella vita studio, per l'esattezza frequento la facoltà di Culture digitali e della Comunicazione alla Federico II di Napoli. Sogno di vivere un giorno grazie al giornalismo sportivo. Amo la musica e suono la chitarra da circa dieci anni. Redattore anche di IamNaples.it