Si è da poco concluso sul risultato di 1-0 il match tra Napoli e Udinese, valevole per gli ottavi di finale di Coppa Italia. Decisiva la rete messa a segno da Lorenzo Insigne al minuto 71. Con questa vittoria gli azzurri avanzano al turno successivo, dove incontreranno la vincente di Atalanta-Sassuolo.

LA CRONACA DEL MATCH

PRIMO TEMPO – Il Napoli prova subito ad imporre i propri ritmi. Il pressing alto degli azzurri e l’alta velocità del palleggio mettono inizialmente in difficoltà l’Udinese, che poi con il passare dei minuti trova le giuste misure. Nonostante un buon approccio alla gara, nei primi 20 minuti i ragazzi di Sarri non riescono a creare occasioni da rete. La prima degna di nota capita al 24′ sui piedi di Callejon, che imbeccato da Rog spara addosso a Scuffet da buona posizione. Al 32′ ancora partenopei vicini al vantaggio: buona azione del tridente offensivo con la palla che arriva ad Ounas; il classe ’96 prova la conclusione dal limite dell’area, ma la sfera scheggia il palo esterno alla sinistra di Scuffet. Ci provano ancora gli azzurri al 35 con un tiro da fuori di Rog: palla fuori di non molto. Finisce così la prima frazione di gioco, con un’Udinese che torna negli spogliatoi abbastanza soddisfatta.

SECONDO TEMPO – Al rientro in campo gli azzurri riprendono ad attaccare con costanza. L’Udinese riesce a contenere senza grossi patemi, per cui Sarri decide di mandare in campo Mertens e Insigne. Proprio l’attaccante di Frattamaggiore al minuto 59 va al tiro da buona posizione, ma svirgola la conclusione con il proprio sinistro. Tre minuti dopo a rendersi pericoloso è Zielinski: il polacco raccoglie di petto e calcia al volo dal limite dell’area con la palla che termina di poco sopra l’incrocio della porta difesa da Scuffet. Con l’ingresso dei due “piccoletti” gli azzurri alzano il ritmo in zona offensiva. Al minuto 71 si sblocca la gara: Mertens riceve sulla trequarti e verticalizza per Insigne; il numero 24 raccoglie e con un sinistro ad incrociare batte Scuffet. È 1-0. Al 78′ partenopei vicinissimi al raddoppio: triangolo tra Insigne e Mertens con il belga che va al tiro da posizione ravvicinata; Scuffet è, però, molto bravo ad andare a terra e respingere. Negli ultimi minuti l’Udinese alza il baricentro, ma gli azzurri non corrono grandi pericoli. Dopo quattro minuti di recupero l’arbitro Pasqua fischia la fine: Napoli-Udinese 1-0.

TABELLINO E PAGELLE

NAPOLI (4-3-3) – Sepe 6; Maggio 6, Maksimovic 6, Koulibaly 6,5, Hysaj 6; Zielinski 6,5, Jorginho 6,5, Rog 6,5; Callejon 5,5 (58′ Mertens 6,5), Ounas 6 (78′ Allan 6), Giaccherini 5,5 (58′ Insigne 7). All. Sarri.

UDINESE (3-5-2) – Scuffet 6,5; Nuytinck 5,5, Danilo 6, Bochniewicz 5,5; Stryger 6, Balic 6, Hallfreddsson 6, Jankto 5,5 (46′ De Paul 5,5), Pezzella 6,5 (70′ Widmer 5); Matos 5,5 (79′ Lasagna sv), Bajic 5,5. All. Oddo.

MARCATORI: 71′ Insigne (N)

AMMONITI: –

ESPULSI: –

ARBITRO: Pasqua.

TOP 90ESIMO – INSIGNE: lo “scugnizzo” partenopeo entra e spacca la gara. Entra con un ottimo atteggiamento ed il gol messo a segno ne è la dimostrazione. Dopo i problemi fisici delle ultime settimane sembra finalmente recuperato. Buone notizie per Sarri, dunque, in vista delle prossime partite.

FLOP 90ESIMO – WIDMER: a differenza del suo diretto avversario, Insigne, non entra in gara con il giusto atteggiamento. Si fa trovare impreparato in occasione del gol del Napoli, in cui sbaglia posizionamento e lascia campo libero al numero 24 partenopeo.