Miralem Pjanic, centrocampista della Juventus, ha parlato con Walter Veltroni per Il Corriere dello Sport prima della partita di stasera contro il Napoli, senza alcun pelo sulla lingua: “Sarà una grande sfida. Loro si stanno nascondendo ma si vede chiaramente che stanno giocando per lo scudetto e delle altre cose gli importa meno. Faccio i complimenti sinceri alla squadra di Sarri. Veder giocare il Napoli è sempre bello, ma la Juve ha sempre vinto perchè alla fine la squadra fa la differenza. Il Napoli gioca il calcio più bello ma alla fine vincono gli altri, almeno spero che sia così anche stavolta”.

Il bosniaco ha poi proseguito: “Andando avanti con gli anni a Roma vedevo che facevamo un bel calcio, eravamo sempre nelle prime posizioni ma alla fine era sempre troppo difficile competere con la Juventus,che era davanti a tutte le altre. Mi volevano già da un paio di anni, avevo rifiutato perché non me la sentivo, ma poi ho pensato che era arrivato il momento di rimettersi in gioco: la carriera di un calciatore è breve, non ci si può fermare. Volevo una nuova sfida, volevo vincere. In un anno alla Juventus ho vinto lo scudetto e giocato una finale di Champions”.

Il giocatore ha concluso l’intervista con questa riflessione: “Tutti sperano che la Juventus perda, per questo vincere sarebbe ancora più bello. La rosa della Juventus è importantissima, di grandissimo valore, nessuno può mettere in dubbio questo. Poi chiaramente abbiamo delle cose da migliorare e ci riusciremo”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008