Il Napoli vince agevolmente contro una Fiorentina decisamente sottotono e si porta nuovamente a -1 dalla Roma al secondo posto. Koulibaly sblocca, Insigne raddoppia, poi Mertens fa il poker, tra le due reti del belga c’è spazio per il gol della bandiera di Ilicic.

Alla prima occasione i padroni di casa si portano in vantaggio con Koulibaly, abile nel deviare in rete da breve distanza dopo la corta deviazione del portiere su Hamsik durante gli sviluppi di un angolo. Gli azzurri cercano subito il raddoppio, con la Fiorentina che sembra non essere scesa in campo; al 18′ Mertens ha una chance ritrovandosi solo davanti a Tatarusanu, lo supera ma calcia incredibilmente a lato; al 26′ il belga colpisce il palo calciando dal limite, ancora vicino al raddoppio il Napoli. Alla mezzora si vedono gli ospiti con Ilicic, da fuori trova la deviazione di Jorginho, ma Reina è attento e manda in angolo. Al 33′ Insigne ci prova dai 30 metri vedendo Tatarusanu fuori dai pali, a lato di poco, due minuti dopo il portiere viola anticipa Mertens cercato da Hysaj sul primo palo. Al 36′ arriva il raddoppio ad opera di Insigne: si ritrova davanti a Tatarusanu e deposita in rete. Il primo tempo finisce sul 2-0.

Kalidou KoulibalyAl 54′ Insigne si accentra e prova il destro sfiorando il secondo palo. Sousa ne cambia due: entrano Babacar e Tello per Olivera e Cristoforo; pochi istanti dopo il Napoli cala il tris con Mertens, che si gira su se stesso e manda in rete sfruttando un errato movimento di Tatarusanu. Al 60′ la Fiorentina segna l’1-3 con Ilicic, che batte Reina col piattone su assist di Tello dalla sinistra. 5 minuti dopo il Napoli torna sul +3 con Mertens, che batte il portiere in tap-in dopo la deviazione su un tiro di Insigne. Al 71′ la Fiorentina va vicina al secondo gol: Reina blocca su Tello e Ilicic, poi cross per Vecino che batte a lato. Al 74′ Callejon prova ad aggiungersi ai marcatori, ma Tatarusanu gli chiude lo specchio. All’84 ci prova il neoentrato Saponara (uscito per un evanescente Kalinic) ma la conclusione è da dimenticare; poco dopo Reina ferma Babacar in uno contro uno, dopo una trappola del fuorigioco sbagliata da parte della retroguardia azzurra.

NAPOLI – FIORENTINA 4-1 (2-0)

NAPOLI (4-3-3): Reina 6.5; Hysaj 6, Albiol 6.5, Koulibaly 7, Ghoulam 6.5; Zielinski 6.5, Jorginho 6.5 (69′ Diawara 6), Hamsik 6.5 (65′ Rog 6); Callejon 6, Mertens 7.5 (79′ Pavoletti sv), Insigne 7. All. Sarri 6.5
A disp.: Rafael (P), Chiriches, Leandrinho, Giaccherini, Maggio, Milik, Sepe (P), Strinic, Tonelli.

FIORENTINA (4-3-2-1): Tatarusanu 5; Tomovic 5.5, De Maio 5, G. Rodriguez 5, Olivera 5 (54′ Babacar 5.5); Cristoforo 5 (54′ Tello 5.5), Badelj 5.5, Vecino 5.5; Bernardeschi 5, Ilicic 6; Kalinic 5 (81′ Saponara sv). All. Sousa 5.5
A disp.: Chiesa, Dragowski (P), Hagi, Maistro, Milic, Mlakar, Reimao, Salcedo, Sportiello (P)

ARBITRO: Nicola Rizzoli (Bologna)

MARCATORI: 8′ Koulibaly (N), 36′ Insigne (N), 57′ Mertens (N), 60′ Ilicic (F), 64′ Mertens (N)

AMMONITI: Albiol (N), Koulibaly (N), Vecino (F)

ESPULSI:

NOTE: Nessun recupero

TOP 90ESIMO – Mertens: assist per Insigne e doppietta per chiudere la partita e Dzeko dista solo un gol in cima alla classifica dei marcatori della Serie A.

FLOP 90ESIMO – Cristoforo: assente il suo contributo in mezzo al campo, in un reparto dove, comunque, i suoi compagni non si sono certo distinti.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008