#NapoliChievo – Maran: “A casa col rammarico. Inglese? Margini di miglioramento.”

Dopo il fischio finale di Napoli-Chievo, terminata col punteggio di 2-1 per i padroni di casa, che hanno agguantato la vittoria nei minuti finali con le reti di Diawara e Milik, il tecnico degli ospiti Rolando Maran è intervenuto nella consueta conferenza post-partita per elogiare i suoi nonostante la sconfitta incassata.

Queste le parole del trainer gialloblu: “Abbiamo fatto la gara che dovevamo fare. A 30 secondi dalla fine anziché l’angolo si poteva dare il fallo di Koulibaly e staremmo parlando di un grande risultato, un’impresa. Invece è andata così, Diawara ha trovato l’unico spiraglio e andiamo a casa col rammarico”.

Su Inglese, centravanti di proprietà del Napoli che in estate, verosimilmente, passerà definitivamente agli azzurri: “Spero possa dare ancora tanto a noi per farci salvare. E’ un giocatore che ha margini di miglioramento, ma buona predisposizione al lavoro, in una squadra che gioca per vincere può esaltarsi. In altre squadre devi adattarti e aiutare”.

Sul rammarico per la prestazione e i due gol subiti nel finale di gara: “Ho tenuto le due punte in campo proprio per dare questo segnale, non far arrivare un messaggio sbagliato, ma di fronte c’era il Napoli che ci ha fatto correre tanto. Il gol vittoria non doveva starci, non doveva esserci tempo. C’è rabbia, amarezza, ma bisogna prenderci le risposte positive che ci sono state”.

Sulla lotta per non retrocedere, che vede in una forbice di 2 punti ben sei squadre, compreso il suo Chievo, Maran si esprime così: “Pensiamo a cosa possiamo fare di meglio, sappiamo che arriveremo alla fine perché il campionato s’è messo in questa maniera e dovremo tirare fuori prestazioni come questa.”

CONDIVIDI
Guardo e studio il calcio da 20 anni con gli occhi di un bambino che vede Ronaldinho in azione per la prima volta.