Arek Milik, punta del Napoli, ha parlato in vista del Mondiale al portale polacco Przeglad Sportwy

Queste le sue parole riportate da tuttonapoli.net“Non sono ancora pronto per giocare dal primo minuto, ma mancano ancora tre settimane e mi preparerò. Ho sempre avvertito il sostegno del ct Nawalka, alcuni scherzano dicendo che io sono il suo figlioccio, ma non è cosi.

Non sono il tipo che si arrende, anche perchè in quel caso non mi aiuterebbe, ma anzi lavoro duro e questo è apprezzato dall’allenatore. Sono pronto per allenarmi al 100%, forse non ho ancora 90′ minuti nelle gambe ma ci riuscirò! Ho ancora tempo per prepararmi.

Alla fine della stagione ho segnato diversi gol con il Napoli, e questo mi ha incoraggiato! Voglio arrivare al meglio possibile, non vedo l’ora che comincino i Mondiali, la Polonia manca da 12 anni!

Sul Napoli: “Il secondo posto ci ha fatto un po’ male perchè il nostro obiettivo era lo Scudetto. Quest’anno non ce l’abbiamo fatta, ma abbiamo chiuso a 91 punti con solo tre sconfitte! Poi abbiamo sconfitto la Juventus, e questo per i nostri tifosi è importante! Sarà difficile, ma proveremo a vincere lo Scudetto il prossimo anno!

Su Koulibaly: “Gli ho ricordato che ci saremmo visti tra meno di un mese. È un giocatore eccellente e pericoloso. Ma non solo Koulibaly è pericoloso. Il Senegal ha grandi giocatori: forti, alti e veloci”.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista dal 2017, tifoso del Milan dal 1996. Nato a Catania, studia giurisprudenza e ama scrivere di calcio ed attualità. Ha pubblicato un libro dal titolo "CircoStanze" con la casa editrice "Prova d'Autore".

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008