Napoli – Milik ci crede: “Ieri abbiamo giocato bene, ora testa al PSG”

Il centravanti polacco, autore di una delle cinque reti degli azzurri contro l’Empoli, è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss facendo una panoramica sul Napoli di Ancelotti e sul futuro della squadra azzurra. Ecco le parole di Arek:

Siamo una squadra e un gruppo fantastico, abbiamo giocatori forti in ogni posizione e siamo tutti amici, è meraviglioso. Vogliamo continuare a far bene.

MIGLIOR ATTACCO DEL CAMPIONATO – “Siamo felici, sì, ma possiamo fare ancora meglio e la testa è al prossimo match col PSG, che vogliamo vincere. Ieri abbiamo giocato veramente bene, nell’inizio della ripresa abbiamo commesso qualche errore ma per fortuna siamo riusciti a raddrizzare la sfida”.

SULL’IMPEGNO COL PSG – “Sarà dura, hanno giocatori davvero forti, ma queste partite si attendono una vita intera. Vogliamo far bene, vincere: quando giochiamo davanti ai tifosi, al San Paolo, tutto è possibile”.

SU MISTER ANCELOTTI – “Lui ha vinto tutto, ha l’esperienza per vincere tutto anche qua. Vogliamo giocar bene, vincere ogni gara e passare il turno in Champions. Le sue parole dopo la sfida con la Roma? Sono felice delle sue parole, ma fare gol mi dà felicità, fiducia, voglio segnare sempre. Purtroppo non accade sempre, in rosa abbiamo altri attaccanti fortissimi, li rispetto e quando ho un’opportunità cerco di approfittarne al massimo”.

CAPITOLO MONDIALE E NAZIONALE – “Mi ha dato tanto, ma non abbiamo fatto bene, si poteva fare di più. Sono, però, esperienze sempre bellissime, un Mondiale non si gioca ogni giorno; futuro Polonia? Oltre a me Lewandowski e Piatek ce ne sono tanti altri fortissimi. Io e Piatek possiamo ancora crescere tanto, siamo giovani”

SULLA CRESCITA PERSONALE – “Per un attaccante fare gol è la cosa più importante, se non segni tutti ti criticano e devo accettarlo. Devo crescere, posso dare ancora di più a questa squadra. Gli ultimi due anni sono stati, possiamo dire, brutti… Ma ho un grande futuro davanti e voglio crescere”.

DOVE POTETE ARRIVARE – “La nostra rosa è ottima, con i ritorni degli infortunati siamo sulla strada giusta. Vogliamo vincere ogni gara. Zielinski per me è un fuoriclasse. 

SULLA CITTA’ – “Napoli è una città fantastica, mi piace tantissimo. Il tempo è stupendo, c’è quasi sempre il sole, si può stare in maniche corte e questo lo adoro. Ho giocato in Olanda, Germania, Polonia e questo per me è meraviglioso”.

CONDIVIDI
Vincenzo, classe 1998, amante del bel calcio e della Juve. Il mio preferito: Roberto Baggio, IL GIOCATORE.