Napoli, l’assessore Borriello: “I lavori al San Paolo inizieranno a dicembre, la capienza diminuirà”

San Paolo Napoli

E’ ormai da diversi mesi che il discorso Stadio San Paolo rappresenta una nota dolente in casa Napoli, con la società partenopea che è andata spesso in contrasto con il Comune di Napoli per i lavori all’interno della struttura. 

Gli ultimi aggiornamenti riguardanti questa situazione sono arrivati da Ciro Borriello, assessore allo sport del Comune di Napoli che è intervenuto sulle frequenze di Radio Kiss Kiss Napoli

Ai microfoni della stazione radiofonica, l’assessore ha affermato che, se tutto andrà bene, i lavori inizieranno verso fine novembre-inizio dicembre e che la sostituzione dei seggiolini comporterà la diminuzione della capienza dell’infrastruttura. 

Ecco le parole di Borriello:

“I seggiolini verranno installati. Se ci danno il progetto validato entro fine ottobre è possibile che il 30 novembre potremmo avere anche la ditta che dovrà fare i lavori, i tempi della gara. Tra fine novembre-inizio dicembre i lavori cominceranno, se tutto procederà per il verso giusto. Saranno circa a 55mila sediolini, la capienza diminuisce perché ci sono dei decreti nuovi da rispettare”.

Rapporti con la società? “Noi siamo un ente pubblico, ognuno torna al suo posto e fa il suo lavoro. Non ci sto più alle polemiche”.

Maxischermi? “E’ una fornitura che è prevista per le Universiadi. Stiamo lavorando insieme al Napoli affinché ci possa essere una schiarita su questo e la possibilità di poterli tenere anche dopo le Universiadi”.

Convenzione? “Sarà firmata insieme alla concessione. Già lunedì potremmo dare una schiarita anche da questo punto di vista”.



CONDIVIDI