Intervenuto direttamente dal ritiro estivo di Dimaro, l’attaccante del Napoli e della Nazionale Italiana Lorenzo Insigne ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni della Gazzetta dello Sport riguardanti quelle che sono, insieme agli azzurri stessi, le concorrenti per la corsa Scudetto, ovvero Milan, Inter e Roma.

L’ex Pescara ha iniziato parlando dei rossoneri, dicendo che hanno fatto acquisti importanti ma che bisognerà verificare la loro efficacia visto che alcuni sono stranieri e giocano per la prima volta in Italia e altri vengono da una stagione disputata ad alti livelli ma con squadre meno prestigiose di quella lombarda.

Per quanto riguarda i neroazzurri e i giallorossi, invece, il 26enne ha affermato che hanno effettuato molti cambiamenti, soprattutto per quanto riguarda la società e gli allenatori, ma non ha voluto spingersi più in la concludendo col dire che bisognerà guardare in casa propria per capire fin dove si può arrivare.

Ecco le parole di Insigne:
Milan da Scudetto? “Ha fatto acquisti importanti, però ha preso anche tanti stranieri e il primo anno in Italia è dura per tutti. Non è facile essere subito pronti a lottare per il titolo. Anche gli arrivi di Conti e Kessiè saranno da valutare col tempo: vengono da una stagione fantastica ma giocare per il Milan dà una pressione diversa”.

Inter e Roma? “L’Inter ha preso l’allenatore che è arrivato avanti a noi lo scorso anno e vedremo a fine mercato che squadra farà. La Roma ha cambiato ciclo, con un nuovo direttore sportivo e un nuovo tecnico, ma ha venduto giocatori importanti. Però credo che per prima cosa dobbiamo guardare in casa nostra e dare il massimo per capire realmente dove possiamo arrivare”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008