Il Napoli primo in classifica viene sconfitto dalla Juventus, che ora vola a meno un punto dagli azzurri. Il big match della giornata di serie A lo vince la vecchia signora. A risultare decisivo l’ex della gara, Gonzalo Higuain. Non sarebbe dovuto essere negli 11 di Max Allegri, per un problema alla mano che l’ha colpito e che si pensava lo potesse tenere fuori. Ma l’argentino ce l’ha fatta, ha giocato ed ha segnato. Il suo goal non vale solo tre punti ma molto molto di più. Il pipita ha tagliato le gambe al Napoli, mai sconfitto in questi mesi. Ora per i bianconeri è tutto in discesa: la testa della classifica è solo ad un punto. A Torino è festa: si celebra mister 90 milioni di euro, che ha legittimato il proprio acquisto con una rete pesantissima. Sorride meno Maurizio Sarri, che esce sconfitto dalla gara gestita forse non al meglio. E’ mancata lucidità ai suoi e brillantezza. Ci si aspettava forse una formazione diversa. Ad avere la meglio è stato Massimiliano Allegri, che porta a casa il set. La stagione è ancora lunga, ma l’ex allenatore del Milan ha dimostrato che la Juventus è più viva che mai.

CONDIVIDI