Napoli, duro attacco di Sarri a Sky: “Mi piace la filosofia di Guardiola ma non sono come lui”

Sarri

Cresce l’adrenalina in casa Napoli in vista del prossimo impegno di Champions League contro il Manchester City.

Durante la consueta conferenza stampa di vigilia, il tecnico dei partenopei Maurizio Sarri ha cercato di analizzare tale sfida scagliandosi anche contro diverse emittenti.

Ecco le sue parole secondo quanto riportato da Goal.com: “Mi piacerebbe che la tua emittente (Sky, ndr) smettesse di parlare del provincialismo di Sarri. Io non posso paragonarmi a Guardiola. Mi piace la sua filosofia di condurre la partita, di costruire da dietro e di andare subito a riconquistare la palla persa. Stiamo parlando di un livello assoluto, di uno di quegli allenatori che hanno cambiato il calcio”.

DIFFERENZE SERIE A- PREMIER LEAGUE: “Cos’ha in più il calcio inglese? Molti più soldi. Si sta creando grande divario tra le grandi e le medio-piccole. Domani dovremo avere un impatto diverso dall’andata, dovremo portarli nell’acqua alta. Loro vanno spesso sul 2-0 dopo mezz’ora, noi dovremo tenerli in bilico perchè non sono abituati. Nè noi nè loro cambieremo il modo di giocare, poi gli eventi porteranno la partita su un corso diverso. Servirà una gara difensiva straordinaria”, ha proseguito l’allenatore azzurro.

Infine, ha concluso: “E’ un insulto per Arrigo, che ha cambiato il calcio e ha trasformato tutti i grandi giocatori che ha avuto. Da Van Basten a Baresi, tutti sono migliorati con lui. I complimenti mi fanno comunque piacere, ma se smetto ora di fare questo lavoro non mi ricorderà nessuno perchè non ho vinto niente”.

 

Guarda Anche...

CONDIVIDI
Classe 1994, studia Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Sabino di nascita e napoletano di adozione, coltivo la passione per il calcio e per la scrittura tanto da analizzare tutto ciò che ruota intorno a tale sport. Obiettivi futuri? Descrivere un calcio che unisce e da speranza a tutte le persone, senza differenze tra colori e categorie.