Napoli, divergenze tra Sarri e De Laurentiis: a rischio la permanenza in Campania?

Il tanto atteso rinnovo contrattuale dell’allenatore del Napoli Maurizio Sarri, non sembra destinato ad arrivare a breve; l’allenatore toscano e De Laurentiis infatti, non sono ancora riusciti a trovare un accordo che soddisfi entrambe le parti. Non va inoltre sottovalutato il fatto che l’allenatore negli ultimi tempi si stato cominciato ad essere corteggiato da numerosi club esteri (per lo più della Francia e della Spagna), pronte ad offrirgli un ingaggio più elevato di quello che percepisce attualmente.

Tuttavia ciò che attualmente frena le trattative per il rinnovo, non riguarda l’aspetto economico, dal momento che il presidente azzurro è ben disposto ad aumentare l’ingaggio dell’ex tecnico dell’Empoli, attualmente pari a 1.4 milioni, fino a 4 milioni di euro, ma quello puramente tecnico. Stando a quanto riportato da Calciomercato.com le divergenze tra le parti sarebbero sorte in relazione al progetto tecnico, poichè Sarri avrebbe chiesto l’acquisto di due giocatori abituati a calcare il palcoscenico internazionale, il cui costo del cartellino si aggirerebbe attorno ai 45/50 milioni, ricevendo però il beneplacito da parte di De Laurentiis.

Pare inoltre che non sia stato gradito sempre da Maurizio Sarri il trattamento riservato a Pepe Reina, ritenuto un elemento imprescindibile soprattutto all’interno dello spogliatoio azzurro, ma a cui è stato deciso già da tempo di dare il ben servito per la prossima stagione a causa dei rapporti ai minimi storici con la dirigenza.

Guarda Anche...

CONDIVIDI