La dirigenza del Napoli, attraverso un comunicato apparso sul sito ufficiale, ha risposto in merito al caos riguardante il mancato accesso dei giocatori della rosa vincitrice dello scudetto nell’87  all’interno dello stadio San Paolo: “La SSC Napoli ha letto con stupore la nota diramata dall’assessore allo sport del Comune di Napoli Ciro Borriello in merito al mancato accesso allo stadio San Paolo di un gruppo di giocatori della squadra del Napoli, che nel 1987 vinse il primo scudetto.

Il Napoli usufruisce in via esclusiva del terreno di gioco, e, come correttamente dice l’assessore, ne sostiene tutti i costi di manutenzione .Non è però corretto dire che le aree adiacenti ad esso siano gestite dal Calcio Napoli; infatti la pista di atletica, come le palestre e tutte le aree comuni dello stadio, quotidianamente sono frequentate da persone, il cui accesso è disciplinato esclusivamente dal Comune di Napoli. Non si vede come, dunque, il Calcio Napoli avrebbe potuto rifiutare a chicchessia l’accesso all’impianto sportivo”.

CONDIVIDI
Campano di nascita e siciliano d'adozione, classe 93' e passato da terzino destro. Ho successivamente capito che rendo meglio da giornalista che come calciatore.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008