Cagliari in campo domani alle 12:30 al San Paolo contro il Napoli. Si è conclusa da pochi minuti la consueta conferenza stampa della vigilia di Massimo Rastelli.

Ecco le dichiarazioni del tecnico rossoblù:

“È stata una settimana  come le precedenti e abbiamo avuto modo di recuperare fisicamente  e mentalmente tutti quelli che avevano giocato tanto.  Farias e Povoletti sono convocati e sono papabili per giocare dall’inizio. 

Rimangono qui i soliti con Ceppitelli,  Melchiorri e Cossu. Cossu verrà con noi ma non giocherà.  L’anno scorso la gara al san paolo era stata più equilibrata di quella in casa,  ma eravamo andati sotto troppo presto.  Sappiamo la forza di questa squadra e ci vorranno forza,  compattezza e solidità.

Abbiamo lavorato con calma e con cura dei dettagli,  cosa che non abbiamo potuto fare la settimana scorsa.  I ragazzi sanno che bisogna recuperare dopo queste sconfitte.

Dovremo stringere gli spazi e sfruttare quelli che ci lasciano.  Serve compattezza e lasciare pochi spazi a loro,  che sono velocissimi nei pensieri e nelle azioni.  Io studio vari accorgimenti e se la gara viene interpretata come l’abbiamo preparata allora avremo delle possibilità.

Romagna ha velocità di pensiero e sa quali sono le caratteristiche  degli avversari,  deve solo mettere in campo le sue caratteristiche  e qualitâ,  ricordandosi della “squadra”.

Dobbiamo tornare a fare quello che abbiamo fatto sino a due settimane fa. Non dobbiamo snaturarci per l’avversario ma dobbiamo tenere in mente chi abbiamo davanti.  Non ho fatto un discorso particolare ai ragazzi, loro sanno quello che devono fare.

Noi quando studiamo gli avversari conosciamo forze, e debolezze,  sappiamo quali lacune possono avere e abbiamo lavorato per sfruttarle.  Giocare alle 12:30 sarà uguale per noi e loro,  abbiamo lavorato  a quell’ora per abituarci.

Noi lavoriamo a testa bassa,  non ci esaltiamo e dico sempre ai ragazzi che non dobbiamo cambiare programmi in base alle vittorie o alle sconfitte. La settimana scorsa abbiamo fatto meno di quello che avremmo potuto ma i ragazzi sanno cosa è andato male.  Non dobbiamo farci condizionare dalle sconfitte o dalle vittorie: sappiamo qual è il nostro obiettivo dobbiamo pensare al lungo termine.

Napoli non ë una gara particolare,  per me sono tutte uguali.  Io mi sento sempre in discussione  e c’è continuo confronto con presidente e da.  Il presidente sa anche quando deve intervenire con la squadra. 

Voglio un Cagliari compatto e coraggioso,  senza andare a fare la vittima sacrificale.  Daremo il110%, poi tireremo le somme.  La formazione è già fatta, non ho dubbi”.

Sono 20 i giocatori convocati per la partita di domani  contro il Napoli.

Questa la lista completa:

3  Andreolli

4  Dessena

8  Cigarini

9  Giannetti

10  João Pedro

12  Miangue

13  Romagna

16  Faragò

17  Farias

18  Barella

20  Padoin

21  Ionita

24  Capuano

25  Sau

26  Crosta

27  Deiola

28  Cragno

29  Daga

30  Pavoletti

34  Molberg

CONDIVIDI