Napoli-Arsenal, ds Watford: “I Gunners hanno conservato energie per il ritorno. Gli azzurri possono metterli in difficoltà, serve aggressività”

Unai Emery

Si giocherà il tutto per tutto il Napoli nell’importantissima sfida di giovedì sera contro l’Arsenal, valida per il ritorno dei quarti di finale di Europa League e nella quale bisognerà ribaltare lo svantaggio di 2-0 dell’andata.

I partenopei avranno la spinta del pubblico del San Paolo e potranno sfruttare le debolezze dei Gunners nei match in trasferta per rimontare e magari passare il turno con quella che sarebbe un’impresa.

Nel frattempo, i londinesi, sapendo che sarà una partita di pura sofferenza, stanno cercando di risparmiare più energie possibili per giocare con più intensità. E’ questo ciò che ha affermato Filippo Giraldi, ds del Watford, squadra che è stata l’ultima avversaria di Premier League che gli uomini di Emery hanno affrontato prima del match a Napoli.

Il dirigente italiano ha affermato che, contro gli Hornets, l’Arsenal ha giocato con meno intensità e concedendo qualcosa in più rispetto al solito, cosa che però non li ha ostacolati dal vincere per 1-0. Egli ha poi continuato dicendo che al San Paolo i giocatori di Emery si sacrificheranno e che quelli di Ancelotti, con la giusta aggressività, possono metterli in difficoltà.

Ecco le parole di Giraldi, rilasciate ai microfoni di Radio KissKiss Napoli:

“Ho visto un Arsenal diverso. Il Watford ha fatto meglio ma ci sono costati cari un paio di errori commessi. Ho visto un Arsenal che pensava a gestire le energie in vista del Napoli. Onestamente la sconfitta che abbiamo subito è bugiarda, l’Arsenal vista giovedì e quella vista ieri sono diverse. Fino ad ora l’Arsenal fa fatica in trasferta ma ieri è stata la prima volta che non prendono gol in trasferta. Resta una partita difficile per il Napoli che, all’andata, è stato remissivo. I Gunners hanno giocato con quattro calciatori con grandi qualità tecnica: Ramsey, Ozil, Aubameyang e Lacazette, non avevano mai giocato tutti e quattro insieme. Io penso che al San Paolo Emery schiererà più giocatori di sacrificio che di qualità. Se il Napoli sarà aggressivo ha molte possibilità per mettere in difficoltà l’Arsenal”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008