Grande assente per quasi tutta la durata dello scorso anno, dopo una partenza col botto (7 reti in 9 presenze) che ben faceva sperare, quest’anno Arek Milik è ricaduto nello stesso infortunio della scorsa stagione, cambiando soltanto la gamba interessata. ll polacco è stato operato il 25 settembre scorso ed è atteso in campo intorno alla metà di febbraio, quando il recupero, secondo il dottor Mariani, sarà totale.

A parlare proprio della sua riabilitazione è stato il suo agente David Przemyslaw Pantak, che ha commentato così ai media polacchi: “Arek sta bene, il recupero procede bene anche se servirà del tempo per un recupero totale. Ha già subito questo tipo di infortunio e sa come rialzarsi. Recupero forzato dopo il primo infortunio? La gente non sa cosa dire o scrivere, non faccio il medico ma ho fiducia totale nelle persone che si occupano di lui. Era tornato a febbraio e si è infortunato a settembre, sette mesi dopo. Statisticamente solo una bassa percentuale di atleti subisce un infortunio all’altra gamba rispetto a quella infortunata, è stata solo sfortuna. ”

Il procuratore del polacco ha inoltre raccontato un aneddoto riguardo la trattativa tra Ajax e Napoli di due estati fa: “È stato un affare difficile, perché l’Ajax non voleva abbassare il prezzo. Tutto è dipeso dall’addio di Higuain, la cessione ad una cifra fuori mercato ha permesso al Napoli di prendere Arek. Dopo tanti incontri andati a vuoto, un giorno ricevetti una telefonata mentre ero ad un matrimonio con Giuntoli che mi diceva che era stato trovato l’accordo.”

CONDIVIDI
Guardo e studio il calcio da 20 anni con gli occhi di un bambino che vede Ronaldinho in azione per la prima volta.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008