Morte Astori, il medico del Napoli: “Servono più controlli”

Astori

Dopo la scomparsa di Davide Astori, appresa questa mattina verso le 11:00, ha voluto parlare il medico sociale del Napoli, Alfonso De Nicola, che ai microfoni di Premium Sport ha spiegato come combattere questo tipo di eventi.

Come può succedere? – “Se succede è possibile. Questo deve essere uno stimolo per tutti, per i medici e per chiunque. Bisogna investire sulla ricerca per capire come prevenire queste cose. Non conosco il caso specifico di Astori e parlo quindi in termini generali, questa patologia in Italia viene studiata più che altrove. E’ durissimo per noi classe medica apprendere una notizia del genere. Queste cose succedono anche all’estero, probabilmente con una frequenza anche maggiore. Non esiste una società leggera da questo punto di vista.

Efficacia controlli – “Molto spesso può succedere che dopo una piccola infezione ai denti o al cavo orale può venire un’infezione più importante ai reni o un’endocardite batterica. Quest’ultima è asintomatica, significa che se faccio la prova da sforzo non vedo niente. Non si riesce a capire se c’è o meno“.

 

Guarda Anche...

CONDIVIDI
Nato nel 96' nella città "Superba per uomini e per mura" il destino mi ha concesso di innamorarmi del calcio, e quindi del Genoa. Grande appassionato di sport in generale, studio Giurisprudenza all'università di Genova e provo a raccontare il calcio, una parola alla volta, un'emozione dopo l'altra.