Si chiude col botto la seconda giornata del Mondiale in Russia, com il spettacolare pareggio per 3-3 tra Portogallo e Spagna. Meno emozioni nelle altre due gare di giornata, terminate entrambe 1-0 per Uruguay e Iran, rispettivamente contro Egitto e Marocco.

EGITTO-URUGUAY 0-1 – Vittoria in extremis per la “Celeste” di Oscar Tabarez, che piega un Egitto privo di Salah solo al 89’ con un’incornata del difensore dell’Atletico Madrid Josè Gimenez. Uruguay che così aggancia la Russia al primo posto del girone A a quota 3 punti.

MAROCCO-IRAN (0-1) – Finisce 1-0 con un gol nel finale anche la seconda partita di giornata, con l’Iran che a sorpresa batte il più quotato Marocco grazie ad uno sfortunato autogol del marocchino Bouhaddouz, che insacca alle spalle del proprio portiere al 95’.

PORTOGALLO-SPAGNA 3-3 – Spettacolo, emozioni e gol nel big match di giornata, che esalta lo straordinario talento del Pallone d’Oro Cristiano Ronaldo, autore di una tripletta. L’asso portoghese porta i suoi in vantaggio al 4’ minuto su calcio di rigore. La pareggia Diego Costa, che realizza un gran gol ma probabilmente viziato da un fallo ai danni di Pepe. Sul finire di primo tempo Ronaldo riporta il Portogallo in vantaggio, con un tiro centrale da fuori su cui De Gea combina un disastro che vale il 2-1. Nel secondo tempo la Spagna macina gioco e dopo neanche 10 minuti trova il pareggio ancora con Diego Costa, lesto ad appoggiare in porta una sponda di Busquets su calcio da fermo. Passano 3 minuti e la nazionale del neo Ct Hierro la ribalta, con un destro al volo di rara bellezza di Nacho dal limite. Al 88’ però Cristiano Ronaldo firma la sua personale tripletta con una splendida punizione dal limite.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008