Allo Stade Louis II di Monaco si disputa l’andata della semifinale di UEFA Champions League 2016/2017 tra i padroni di casa e la Juventus.

I monegaschi e i bianconeri sono entrambi primi, con anche un ottimo margine dalle seconde classificate, nei rispettivi campionati. Il club del Principato vuole continuare a stupire, dopo avere buttato fuori Borussia Dortmund e Manchester City a suon di goal. La Vecchia Signora vuole invece ritornare, a distanza di due anni, in finale di Champions per poter emulare il triplete dell’Inter del 2010.

La Juventus parte subito bene e per i primi 15′ comanda la partita ma non riesce a creare occasioni davvero pericolose nelle parti di Subasic. Col passare dei minuti il Monaco cresce e Mbappè, al 16′, sfiora la rete del vantaggio: gran parata di Buffon. Dopo lo scampato pericolo i bianconeri tornano a macinare gioco e al 29′ trovano la rete del vantaggio: splendido colpo di tacco di Dybala che fa partire l’azione, palla ad Higuain, filtrante per Dani Alves che di tacco la rimette per il Pipita che infila il portiere dei monegaschi. Grande azione della compagine torinese. La Juventus torna a gestire il gioco e termina la prima frazione in vantaggio.

Nella ripresa partono forte i padroni di casa con Falcao che cerca il goal da centro area ma Buffon gli nega la gioia. Al 59′ la Juventus ipoteca la finale: grande azione dei bianconeri, palla a Dani Alves che scodella per Higuain che trova la doppietta personale dall’area piccola di sinistro. Verso la fine la Vecchia Signora si addormenta e concede qualche occasione di troppo al Monaco: prima Bernardo Silva e poi Germain, ma Buffon è insuperabile. Dopo tre minuti di recupero l’arbitro manda le squadre sotto la doccia, la Juventus ha più di un passo in finale.

Monaco-Juventus 0-2

Monaco (4-4-2): Subasic 6; Sidibé 5.5, Glik 5.5, Jemerson 5, Dirar 5.5; Bernardo Silva 6.5 (dall’82’ Toure s.v.), Fabinho 5.5, Bakayoko 5.5 (dal 66′ Moutinho 6), Lemar 5 (dal 67′ Germain 6.5); Falcao 5, Mbappé 6. Allenatore: Leandro Jardim 5.5.

A disposizione: Cardona, Jorge, De Sanctis, Raggi.

Juventus (4-2-3-1): Buffon 7.5; Barzagli 6, Bonucci 6.5, Chiellini 6, Alex Sandro 6.5; Pjanic 6.5 (dall’89’ Lemina s.v.), Marchisio 6.5 (dall’81’ Rincon s.v.); Dani Alves 7.5, Dybala 6, Mandzukic 6; Higuain 8 (dal 77′ Cuadrado s.v.). Allenatore: Massimiliano Allegri 7.

A disposizione: Asamoah, Benatia, Lichtsteiner, Neto.

Arbitro: Lahoz (Spagna)

AmmonitiBonucci, Fabinho, Marchisio, Chiellini

Espulsi: 

Note: recuperi 0′ p.t. e 3′ s.t. Angoli: 7-3

Top90esimo: Higuain 8: molti lo accusavano di non essere abbastanza decisivo nei momenti importanti. Il Pipita risponde a modo suo: doppietta e finale ad un passo. Chapeau.

Flop90esimo: Falcao 5: da un calciatore come lui ci si aspetta molto di più. Grave errore davanti a Buffon nel secondo tempo: avrebbe potuto riaprire il match.

 

 

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008