A parlare ai microfoni di Sport Italia è stato l’ex dirigente della Juventus, Luciano Moggi. Al centro del suo discorso vi è stato soprattuto un grande ex dei bianconeri, ad oggi in forza al Milan, Leonardo Bonucci.

Queste le sue parole riportate da calciomercato.com: “Bonucci giocava in una Juventus collaudata, che giocava insieme da tempo e aveva un allenatore che sa dare motivazioni. Anche perchè Allegri non è secondo a Conte. Quando si è permesso di fare delle cose fuori posto è stato mandato in tribuna, in questo modo bisogna fare con questi calciatori.

Bonucci è in imbarazzo: è andato via da una squadra che giocava con il 3-5-2 e si è trasferito in una squadra che fa il 4-4-2. Il Milan fa confusione e non gioca di squadra. Contro la Macedonia ha commesso errori da dilettante, è un fatto psicologico: quando non si è nella giusta condizione mentale si può sbagliare di tutto. 

Credo che sia vittima di se stesso, ha parlato molto prima di andare al Milan. Ne è diventato il capitano ma il suo rendimento non è né da capitano del Milan, né della Nazionale”.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista dal 2017, tifoso del Milan dal 1996. Nato a Catania, nel 2021 si laurea in giurisprudenza. Ama scrivere di calcio ed attualità. Ha pubblicato un libro dal titolo "CircoStanze" con la casa editrice "Prova d'Autore". Attualmente frequenta un master presso la 24OreBusinessSchool.