A parlare ai microfoni di Sport Italia è stato l’ex dirigente della Juventus, Luciano Moggi. Al centro del suo discorso vi è stato soprattuto un grande ex dei bianconeri, ad oggi in forza al Milan, Leonardo Bonucci.

Queste le sue parole riportate da calciomercato.com: “Bonucci giocava in una Juventus collaudata, che giocava insieme da tempo e aveva un allenatore che sa dare motivazioni. Anche perchè Allegri non è secondo a Conte. Quando si è permesso di fare delle cose fuori posto è stato mandato in tribuna, in questo modo bisogna fare con questi calciatori.

Bonucci è in imbarazzo: è andato via da una squadra che giocava con il 3-5-2 e si è trasferito in una squadra che fa il 4-4-2. Il Milan fa confusione e non gioca di squadra. Contro la Macedonia ha commesso errori da dilettante, è un fatto psicologico: quando non si è nella giusta condizione mentale si può sbagliare di tutto. 

Credo che sia vittima di se stesso, ha parlato molto prima di andare al Milan. Ne è diventato il capitano ma il suo rendimento non è né da capitano del Milan, né della Nazionale”.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista dal 2017, tifoso del Milan dal 1996. Nato a Catania, studia giurisprudenza e ama scrivere di calcio ed attualità. Ha pubblicato un libro dal titolo "CircoStanze" con la casa editrice "Prova d'Autore".

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008