Mino Raiola attacca Guardiola: “E’ un codardo ed un cane, nel 2011 solo Galliani mi fermò dall’attaccarlo…”

Mino Raiola

Intervenuto alle colonne del Daily Mirror il noto agente Mino Raiola ha effettuato un duro attacco verbale nei confronti di Pep Guardiola. Ecco le sue dichiarazioni:

“Il Pep Guardiola allenatore è fantastico. come persona, però è uno zero assoluto. E’ un codardo, un cane. E’ il classico prete che ti dice “fai questo, non fare quest’altro…”. Se il Manchester City vincerà la Champions League questa stagione si enfatizzerà quanto è bravo come allenatore, ma io continuerà ad odiarlo”.

IL 2011 e IBRA“Nel 2011 Guardiola disse a Ibrahimovic che se aveva problemi o discussioni da fare poteva andare da lui quando voleva. Poi però lo ha ignorato e ha giocato con lui. Non gli ha più neanche detto ciao e ha fatto lo stesso con Maxwell che è una bravissima persona. Per questo ho detto a Zlatan di parcheggiare la sua Ferrari nel posto di Guardiola. Durante la finale di Champions nel 2011 sono andato a Wembley a cercarlo nei corridoi. Solo Adriano Galliani, il presidente del Milan AC (era amministratore delegato ndr.) mi ha fermato. Guardiola è stato fortunato in quell’occasione”.

Guarda Anche...

CONDIVIDI
Il mio sogno più grande è diventare un giornalista sportivo, appassionato di bel calcio ed interessato ad altri sport come tennis, basket e nuoto. Non dico la squadra del mio cuore, sta a voi indovinarla... :=)