#MilanSampdoria, Giampaolo: “Siamo stati slegati in fase di non possesso. Su Saponara…”

Marco Giampaolo

Marco Giampaolo, allenatore della Sampdoria, ha parlato a Sky Sport dopo la gara contro il Milan.

Queste le sue parole riportate da tuttomercatoweb.com: “Se si vuole fare il salto di qualità non si deve perdere questa partita al di là che il Milan sia una squadra di assoluto livello. Abbiamo fatto cose pregevolissime ma siamo stati slegati in fase di non possesso palla, come se avessimo giocato meno in funzione del collettivo.

Abbiamo perso perché non siamo stati capaci, quando abbiamo giocato palla a terra abbiamo messo in difficoltà il Milan, in fase di non possesso abbiamo lavorato individualmente ma la nostra forza è il lavoro collettivo. È stata una partita troppo intensa perché allungata da un atteggiamento in cui abbiamo sbagliato.

La nostra non è una squadra che difende a campo aperto ma oggi si è verificato questo, a volte ci è andata bene ma abbiamo lasciato troppe occasioni. Non mi è piaciuta la fase di non possesso, in quella di possesso abbiamo fatto cose bellissime, a tratti migliori del campionato.

La gara è fatta di due o tre fasi. Bisogna giocare bene, ai miei calciatori ho detto che serve giocare meglio. Siamo stati al di sotto sul piano delle geometrie e della qualità del gioco, il risultato finale è direttamente proporzionale alla qualità del gioco per quanto mi riguarda”.

Su Saponara: “È un giocatore che pensa davanti, ha la verticalizzazione nella testa. Non stava al cento per cento però fino a quando è stato in campo ci ha dato valore tecnico”.

CONDIVIDI
Due cose ha in comune con Buffon: la data di nascita e la passione per il calcio. Da sempre tifoso del Milan, è un amante del calcio anni '60: a volte intervista Di Stefano e Pelé, poi si sveglia.