Simone Inzaghi ha commentato così la quarta sconfitta stagionale della sua squadra, arrivata oggi ad opera del Milan, ai microfoni di Sky Sport:

Partiamo dall’episodio del primo gol, aumenta la rabbia?

“Io non ho visto le immagini, ho chiesto direttamente a Cutrone. Ce lo spiegheranno, ci spiegheranno anche questa. Un errore del genere è inammissibile”.

Non è stata la solita Lazio nel primo tempo?

“Il riassunto è che il primo tempo ha fatto meglio il Milan, nel secondo tempo meglio la Lazio. Non mi ricordo parate di Strakosha. Meritavamamo di più. Mancavano quattro minuti, non avremmo dovuto permettere a Calabria di crossare. Ci hanno fermato nuovamente, volevamo continuare a fare punti. Abbiamo speso tanto e non volevano perdere, il Milan ha sfruttato l’occasione. Il primo gol era da annullare, senza quel gol sarebbe finita in pareggio”.

Avete avuto un approccio diverso?

“Sì, sono d’accordo. L’approccio poteva essere migliore. Siamo riusciti a pareggiare dopo il gol subito, ma solitamente approcciamo diversamente. Questa è stata la terza partita in una settimana, dovevamo far meglio nel primo tempo. L’ho detto ai ragazzi, nonostante questo abbiamo tenuto bene il campo. C’è amarezza da parte nostra”.

Qual è l’obiettivo più concreto in questo momento?

“Probabilmente la finale di Coppa Ialia, con due partite vai in finale. Dobbiamo cercare di onorare tutto al massimo, ora le partited diventeranno tante, dovrò essere bravo a cambiare guardando i miei, non gli avversari. Avrei potuto cambiare qualcosina in più. Avevo Marusic e De Vrij che non erano al meglio”.

CONDIVIDI
Ragazzo del '99, amo il calcio, argomento di cui parlerei tutto il giorno se fosse possibile. Diplomato al Liceo Linguistico, attualmente studio Economia e Management ed il mio sogno, dopo aver viaggiato qualche anno all'estero, sarebbe lavorare e vivere quotidianamente nel mondo del pallone.