#MilanInter, Spalletti: “Sono contento per quello che ha fatto la mia squadra”

Spalletti

Luciano Spalletti, allenatore dell’Inter, ha parlato a Sky Sport dopo lo 0 a 0 contro il Milan.

Queste le sue parole riportate da tuttomercatoweb.com: “Sono contento per quello che ha fatto la mia squadra, anche all’inizio del campionato del campionato spesso dicevo che non giocavano un buon calcio perchè il risultato veniva da episodi. Adesso siamo cresciuti, a volte ancora facciamo un pò di confusione ma è una squadra vera ed è questo che ci porterà lontano.

A noi ci interessa guardare l’obiettivo massimo che è la qualificazione alla Champions, del Milan ci interessa relativamente. Vincendo oggi li avremmo tagliati fuori, rimane una concorrente in più ma il segnale importante è che noi stiamo giocando a pallone. Brozovic è il giocatore che riesce a darci pulizia e qualità”.

Sulla partita: “Io penso che dipenda dalla disponibilità dei calciatori, questi ragazzi nel momento di difficoltà non si sono lasciati andare e sono stati pignoli per migliorare e adesso sono stati premiati. Questo cambiare ci sta dando qualche vantaggio. Ora fanno vedere di essere più a suo agio con questi cambiamenti, si imposta a tre e si difende a quattro”.

Sull’Inter che non ha segnato ancora nel 2018 alle Big: Per il momento è casuale. Sotto l’aspetto del portare gente in area di rigore dobbiamo migliorare visto che a volta c’è solo Icardi. Con i centrocampisti ancora ci si arriva poco, bisogna fare qualcosa in più”.

CONDIVIDI
"La maniera di andare a caccia è di poter cacciare tutta la vita, fino a che c’è questo o quell’animale [...] e quella di scrivere è sin che tu riesci a vivere e vi siano lapis e penna e carta e inchiostro o qualsiasi altro strumento per farlo, e qualcosa di cui ti importi scrivere, e tu senta che sarebbe stupido, che è stupido fare in qualsiasi altro modo" - Ernest Hemingway, Verdi colline d'Africa, 1935.