Non si sa bene quanti metri, in linea d’aria, separino la Madonnina, luccicante nel suo colore dorato sul punto più alto del Duomo, dallo stadio di San Siro. Non si sa bene, rispetto alla popolazione attiva di Milano, quanti siano i tifosi di Inter e Milan: l’unica cosa certa è che domenica pomeriggio, con il fischio d’inizio del direttore di gara designato, l’intera città si fermerà guardando verso l’imponente struttura del Meazza, laddove Milan e Inter si sfideranno in un derby che, eccezion fatta per il doppio confronto di Coppa Italia, mai, negli ultimi 9 anni, era valso così tanto.

Come ci arrivano Milan e Inter?

Il Derby avrà la sua importanza, ma non sarà comunque da considerarsi decisivo per l’esito finale del campionato visto il numero di partite mancanti da qui a fine stagione. Ma come ci arrivano le due squadre?

Il Milan, padrone di casa, non arriva al meglio all’appuntamento stracittadino. La sconfitta maturata in Liguria ha evidenziato una non perfetta forma fisica da parte di alcuni componenti vitali della squadra di Pioli. Uno su tutti, Kessié apparso decisamente fuori forma e non lucido come nella prima parte della stagione. L’impegno di giovedì, in Europa League, potrebbe portare ulteriore stanchezza ma, allo stesso tempo, portare entusiasmo in caso di vittoria in casa della Stella Rossa.

Dal canto suo, la squadra di Antonio Conte ha solo il campionato come obiettivo ultimo da raggiungere per evitare di aprire il fascicolo di stagione fallimentare. La vittoria con la Lazio, oltre al sorpasso in classifica proprio rispetto ai cugini, ha portato entusiasmo dalle parti di Appiano Gentile, laddove, oltre al primato, si vuole confermare la “superiorità” rispetto ai cugini dopo la vittoria ottenuta in coppa Italia, ma, soprattutto vendicare il derby d’andata perso 2 a 1 in virtù della doppietta di Ibrahimovic e della rete di Lukaku. Ibrahimovic e Lukaku, appunto, che si ritroveranno faccia a faccia dopo la rissa e le polemiche scaturite nel match di Coppa Italia.

La sensazione è che sarà ancora una volta una questione loro anche in questo derby, importante si, ma non decisivo.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008