Visti i rapporti con la società non proprio solidi, i quali sono andati anche ad indebolirsi col passare dei mesi, risultava prevedibile un trasferimento per Nikola Kalinic, attaccante del Milan che, nell’unica stagione vissuta in rossonero, non ha reso come avrebbe dovuto.

Infatti, il 30enne ha deluso le aspettative di tutti, partendo dai tifosi fino ad arrivare a Montella e Gattuso, tecnici dei milanisti nella stagione che si è appena conclusa. Sono state proprio queste prestazioni sottotono, molto probabilmente, che hanno portato il club a decidere definitivamente di mettere il calciatore in uscita, trovando in poco tempo diverse pretendenti.

Una di queste, che è anche quella in vantaggio sulle altre, è l’Atletico Madrid, club spagnolo molto importante anche a livello internazionale e che potrebbe dare al croato una chance per ritornare alla forma di un tempo giocando nella Liga.

La trattativa sembra esser arrivata in poco tempo alle fasi finali, visto che i colchoneros hanno trovato l’accordo sia con l’ex Fiorentina ed il suo entourage che con i lombardi.

Con la cessione di Kalinic, Fassone e Mirabelli avranno il via libera per trattare l’acquisto di Simone Zaza, attaccante italiano  attualmente di proprietà del Valencia. Questo è quanto riportato da SportItalia, emittente televisiva secondo la quale il Milan potrebbe a breve chiudere per l’arrivo dell’ex Juventus e Sassuolo all’ombra del Duomo di Milano.

CONDIVIDI