Protagonista di un’intervista rilasciata ai microfoni di MilanTV, l’attaccante del Milan Suso ha parlato di quello che sarà il prossimo match di campionato, ovvero quello che si disputerà domenica alle 12.30 in casa della Sampdoria e che sarà valido per la sesta giornata della Serie A TIM 2017-18.

Lo spagnolo ha affermato che giocare al Marassi non è facile, siccome è un impianto creato appositamente per permettere ai tifosi di stare a stretto contatto con i calciatori in campo e spingerli verso la vittoria. L’ex Liverpool ha poi aggiunto che i blucerchiati sono una squadra organizzata e che, oltre al sostegno della tifoseria, possono vantare anche di qualità in mezzo al campo. Il 23enne ha poi chiuso dicendo che, nonostante i fattori contrastanti, daranno tutto per prendere i 3 punti e continuare la corsa alla Champions League.

Ecco le parole di Suso:

“La prossima sarà contro la Sampdoria al Marassi, uno stadio che mi piace tantissimo. È il classico impianto che porta punti alla propria squadra perché i tifosi sono molto vicini e si sentono”.

Il rapporto con i tifosi rossoneri:“Mi fanno sempre sentire importante. Anche ieri mi hanno acclamato e hanno urlato il mio nome, i tifosi con me meritano un voto altissimo, il 10”.

La corsa alla Champions League:“Ci sono molte squadre forti e il nostro dovere è vincere contro le squadre piccole restando concentrati. Con le big poi ce la giochiamo sempre, ma le altre le dobbiamo vincere”.

Il gol di Mertens: “Ancora non l’ho visto ma me ne hanno parlato in tanti. I gol belli sono ok, ma quelli da 3 punti sono ancora più importanti”.

Sulla Sampdoria: “Squadra organizzata, con tanti giocatori in mezzo al campo. Tutti sanno quello che devono fare e giocare da loro sarà ancora più difficile, ma dobbiamo prendere i 3 punti”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008