La settimana corrente dovrebbe essere quella decisiva per il Milan circa il tanto agognato closing. La trattativa, infatti, dovrebbe chiudersi tra giovedì e venerdì, con Yonghong Li che riceverà finalmente le ‘chiavi’ del club. Non è finita qui, però, per i rossoneri. Entro il 21 aprile la società dovrà presentare all’UEFA il piano finanziario relativo al voluntary agreement, che servirà al Milan per poter partecipare alle competizioni internazionali nella prossima stagione.

Tale accordo volontario con l’UEFA risulterà di fondamentale importanza per i rossoneri, dato che gli ultimi due esercizi del 2014 e del 2015 si sono chiusi in rosso rispettivamente di 91,3 e 89,3 milioni di euro, con il 2016 che invece si chiuderà, probabilmente, con un negativo di 75 milioni circa. Per sottoscrivere il voluntary agreement, spiega Calcioefinanza.it, il club rossonero dovrà presentare un piano a lungo termine, costituito da un piano finanziario “basato su ipotesi ragionevoli e prudenti” che preveda il raggiungimento del pareggio di bilancio in quattro esercizi, dovrà dimostrare di avere le risorse finanziare a finanziarsi fino al termine del periodo coperto dall’accordo volontario e inoltre presentare un impegno irrevocabile da parte dell’azionista o di una parte correlata (nel caso del Milan potrebbe essere Yonghong Li o il fondo Elliott che lo ha finanziato) a coprire le perdite relative agli esercizi precedenti a quello in cui sarà raggiunto il pareggio di bilancio. Questo impegno irrevocabile dovrà essere sancito per mezzo di un accordo giuridicamente vincolante tra il club e l’azionista (o la parte correlata). Non solo, l’UEFA Club Financial Control Body potrebbe anche chiedere al nuovo azionista del Milan o a chi lo ha finanziato di presentare precise garanzie finanziarie.

Società che, inoltre, dovrà lavorare assiduamente per aumentare i ricavi, così da poter rinforzare la rosa senza problemi. A tal proposito, l’accesso alla Champions League 2018-2019 risulterebbe vitale.

CONDIVIDI
Ho 22 anni e nella vita studio, per l'esattezza frequento la facoltà di Culture digitali e della Comunicazione alla Federico II di Napoli. Sogno di vivere un giorno grazie al giornalismo sportivo. Amo la musica e suono la chitarra da circa dieci anni. Redattore anche di IamNaples.it

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008