Arrigo Sacchi, ex allenatore del Milan, ha commentato così ai microfoni di Sky il closing di quest’oggi, che ha sancito l’epocale passaggio di proprietà del club rossonero da Silvio Berlusconi ai nuovi investitori cinesi:

“Dispiace, sono addolorato quasi come Berlusconi e Galliani, pur essendo fuori da parecchio tempo. Sono due grandi dirigenti che hanno dato, sportivamente parlando, la vita al Milan. Noi che abbiamo vinto tanto, dobbiamo altrettanto a questa società, che si è dimostrata un giorno davanti a tutte. Ricordo quando l’Equipe celebrò la mia squadra con un titolo di questo tipo “dopo questo Milan il calcio non sarà più lo stesso”. Berlusconi non voleva solo vincere, ma anche convincere e divertire”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008