Il giornalista di Premium Sport, Carlo Pellegatti, ha parlato ai microfoni di milanews.it della situazione Donnarumma (ricordiamo che il giocatore ha deciso di non voler rinnovare il contratto con il Milan):

“C’erano due possibilità: il prolungamento del contratto o il non rinnovo, e quando è arrivato Fassone e ci ha parlato di non rinnovo non volevamo quasi crederci. Nel mio editoriale di ieri ero stato ottimista come mi piace sempre essere, con il Milan che prende Ibrahimovic, invece siamo veramente tutti delusi. Soprattutto i bambini e i ragazzi avevano individuato in Donnarumma il loro idolo, presente e futuro: c’è stato un calo di affetto dopo che ha deciso di aspettare ancora, e già il calo di affetto era stato indicativo. Oggi siamo delusi, ma il Milan è andato avanti anche senza Baresi, senza Rivera, senza i grandi portieri e andrà avanti anche senza Donnarumma, ma siamo dispiaciuti”.

Continuando: “Questo non prolungamento vuol dire una cosa: ‘io non credo a questo progetto’. E mi dispiace non lo faccia, che non creda al suo Milan: tre mesi fa baciava la maglia, 20 giorni fa diceva di cercare casa a Milano, e non ci rendiamo conto di cosa sia successo a Donnarumma, innamorato del Milan e con i tifosi del Milan innamorati di lui. Siamo abbastanza sbigottiti, il Milan comprerà un altro portiere e continuerà il suo grande progetto, e ricordate una cosa: senza Alfredo Magni per Donnarumma ci saranno dei problemi di crescita sicuramente, perchè il vero Perugino di Raffaello è Alfredo Magni”.

CONDIVIDI
Tifosissimo del Milan! Oltre al calcio, appassionato di Formula 1, Basket, Tennis e Ciclismo. Uno dei redattori all'interno di Fanta90. Gestisce la rubrica dedicata al calcio spagnolo: LaLiga Futbòl.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008