Intervenuto nel corso dell’inagurazione della mostra sul Milan al Palazzo della Regione Lombardia, Adriano Galliani, ex amministratore delegato del club rossonero, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di MilanNews.it, tracciando diversi temi.

Ecco di seguito le parole dell’ex dirigente rossonero: “Mi emoziono ancora quando vedo i colori rossoneri. Sono qui per celebrare il grande Milan che ha vinto, quindi parlo del Milan di cui mi sono occupato io dall’86 al 2017, non parlo del Milan di oggi perché non me ne occupo.

Berlusconi ricompra il Milan? Mi sentirei di escluderlo. Il mio ricordo più bello è certamente la Champions di Barcellona contro la Steaua Bucarest: c’era un’intera città, Milano, che si era riversata lì e tutto lo stadio era rossonero. Credo sia una cosa che succederà mai più in una finale di Champions.

Paolo Maldini? E’ una leggenda, quando siamo arrivati noi era già un anno che giocava titolare nonostante fosse un bambino, è andato avanti giocando sempre a livelli straordinari. Persona straordinaria e calciatore irripetibile. Balotelli? Deve fare di più. Ha tutto per poter diventare un grandissimo giocatore, dipende solo da lui“.

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Da sempre dipendente dal calcio e dall'Inter.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008