Il Milan è tornato in Europa dopo l’ultima apparizione, avvenuta nella stagione 2013/14 sotto la guida di Max Allegri.

Gran parte del merito va riconosciuto a Vincenzo Montella; il tecnico rossonero, presente al Premio Gentlemen Fair Play, ha parlato ai giornalisti presenti. Queste le sue parole:

Il futuro di Donnarumma? So che la società sta facendo degli sforzi enormi per riconoscere le grandi qualità di Gigio. Voglio bene come a un figlio a Donnarumma ma ora deve fare una scelta e deve capire cosa vuole fare da grande. Ma con la massima serenità perché la società sta facendo di tutto per tenerlo. Quanto peserebbe un eventuale partenza di Deulofeu? Deuloufeu ci ha dato tanto e ha avuto un grande impatto. Non è un giocatore del Milan quindi il suo destino non lo decidiamo noi ma io penso che tutti i giocatori sono sostituibili, così come gli allenatori. Ci sono tanti Keita bravi nel mondo. Quello della Lazio è un giocatore molto interessante ma ogni volta che parliamo di un giocatore si alza il suo valore, poi con Lotito ancora di più. Musacchio? E’ un giocatore che ha il gradimento da tutte le parti. Chi sarà il prossimo numero 9 tra Keita, Kalinic e Morata? Forse nessuno dei tre. La maglia numero 9 è di Lapadula e per il momento se la tiene lui. Quando giocavo e arrivava un attaccante forte che voleva il 9 non gliel’ho dato”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008