Milan Mirabelli: “Ronaldo? Non ci siamo illusi, c’è stata la possibilità di prenderlo”

Fassone Mirabelli

A distanza di quasi quattro mesi dal suo addio al Milan, Massimiliano Mirabelli è tornato a parlare della sua esperienza in rossonero ai microfoni di QSVS su Telelombardia.

Queste le parole dell’ex direttore sportivo del Diavolo, che ha anche commentato le voci secondo le quali Cristiano Ronaldo sarebbe stato ad un passo dall’accasarsi a Milano:

“Io e Fassone non ci siamo contraddetti. C’è stata la possibilità… Mi è stato detto che c’erano le possibilità di prenderlo. Non ci siamo illusi: posso assicurare che se ci fosse stata la proprietà attuale Cristiano Ronaldo in questo momento giocava al Milan: matematicamente. Niente Champions? Ronaldo ci ha detto: ‘l’Europa League non l’ho mai vinta e vincerò anche quella’. Ero convinto: io mi sono seduto con l’agente e la mia parte era finita, io avevo definito un po’ tutto, anche l’ingaggio e il prezzo del cartellino. Non avevo paura di fare brutte figure, ero tranquillo perché quando Berlusconi dà il Milan ai cinesi si parla di un grande uomo, grandi avvocati e grandi banche d’affari. Fassone ancora mio amico? Perché no? Sono cose giornalistiche…. I bonifici? Eravamo sempre in tensione ma sono sempre arrivati. L’ultimo giorno, ma arrivavano. Però sono domande che dovete fare ad altri. L’addio di Yonghong Li? Non lo so… Non è mai mancato nulla, non abbiamo lasciato pagherò”.

CONDIVIDI