Milan, malumori in società e tra i tifosi. La panchina di Gattuso comincia a scricchiolare

gattuso
Intervenuto in conferenza stampa post gara col Tottenham nella I.C.C., il tecnico rossonero fa il punto sui suoi e sul mercato

Non è stato un inizio settimana positivo per l’ambiente rossonero. La sconfitta subita dai cugini interisti nel derby di domenica sera sarà difficile da lasciare alle spalle, non tanto per il risultato in sé, quanto per l’inferiorità dimostrata dalla squadra sotto tutti i punti di vista. Le certezze sul bel gioco di questo inizio stagione sembrano essersi improvvisamente sgretolate: Gattuso e i suoi hanno totalmente fallito una delle partite più importanti dell’anno.

Oltre al rabbioso sfogo dei tifosi, avvenuto sul canale social di uno dei capi ultras, anche la società pare sia rimasta molto delusa dall’atteggiamento della squadra. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport sembra che Maldini si sia presentato a Milanello cupo in volto. E nell’ambiente milanista comincia a riecheggiare il nome di Antonio Conte.

Nonostante la grande amicizia che lega Maldini a Gattuso, la dirigenza rossonera (soprattutto nella figura di Leonardo) sta seriamente valutando il cambio di rotta. L’allenatore calabrese deve dimostrare che la squadra può ambire a lottare per le prime quattro posizioni in classifica e lo deve fare già a partire dai prossimi match. Le sfide con Betis, Sampdoria, Genoa e Udinese saranno decisive per il futuro del tecnico: dovrà convincere la dirigenza della bontà del lavoro svolto finora.

CONDIVIDI