Milan, Maldini: “Paquetà può diventare un top, serve un blocco di italiani in squadra”

Maldini
Paolo Maldini

Paquetà è il colpo di mercato più importante, fino a questo momento, della sessione di calciomercato invernale per quanto concerna la serie A.

Quest’oggi vi è stata la presentazione del talento brasiliano arrivato al Milan dal Flamengo per 35 milioni di euro, dove ha parlato anche il direttore dello sviluppo strategico area sport dei rossoneri, Paolo Maldini.

Di seguito le sue parole: “Dove giocherà Paquetà? Abbiamo pensato a lui come possibile grande giocatore, poi ha giocato sia da mezzala che da mezzapunta. Ha qualità tecniche e fisiche, oltre che un’ottima mentalità. Ha tutto per poter riuscire in quello che sarà il suo ruolo, poi sull’impiego specifico vedrà l’allenatore. Se faremo cosi anche con gli italiani? La provenienza non è un problema. Sappiamo bene l’importanza di un gruppo italiano all’interno di una squadra italiana, è anche una questione di senso di appartenenza. Certo, il mercato italiano è più ristretto rispetto a quello globale, ma una base italiana è fondamentale per ottenere dei successi”.

CONDIVIDI
Amante di Inter e del calcio in tutte le sue forme, Classe 1995, redattore di Novantesimo. Come la squadra che ama, si sente un po' pazzo anche lui a volte. Telecronista per Sportube e Helpdesk per BonelliErede. Hobby? Videogiochi, serie tv e libri.