Milan, Leonardo: “Vogliamo una squadra più forte e bella, abbiamo la rosa per la Champions”

leonardo

Leonardo, direttore generale dell’area tecnico sportiva del Milan, ha concesso un’intervista a La Gazzetta dello Sport dove ha commentato il momento attuale della squadra rossonera.

“Il nostro primo obiettivo è quello di riportare il club ai suoi livelli abituali. Non dimenticate da dove siamo partiti. A inizio luglio eravamo fuori dall’Europa League e molti giocatori avevano chiesto di essere ceduti. Molti. Ora siamo quinti in campionato, con una gara da recuperare e siamo secondi nel nostro girone di Coppa con la convinzione di poter passare il turno. In più abbiamo una società forte alle spalle. Insomma, è tutta un’altra storia. Gattuso? Io e Paolo Maldini amiamo parlare poco. E non abbiamo ritenuto opportuno smentire voci che, per due volte dall’inizio della stagione, sono state alimentate dall’esterno. I risultati sono in linea con le aspettative. Io, Maldini e Gattuso stiamo bene insieme. Abbiamo fatto anche un percorso calcistico insieme. E vogliamo andare avanti insieme. Di sicuro, tra noi parleremo sempre in maniera onesta. Siamo la terza squadra del campionato per gol realizzati e forse abbiamo subito più reti di quelle che pensavamo. È evidente che vogliamo un Milan sempre più forte. Più bello”.

“Attaccante a gennaio? Non è il momento di parlare di mercato. Non credo che siamo corti. Ci sono giocatori che possono essere utilizzati da punta. Borini, a esempio. Ma anche altri. Vedremo. Lo ripeto, siamo a tre punti dalla zona Champions e abbiamo la rosa per centrare questo obiettivo. Il problema è che, a volte, intorno a questa squadra ci sono aspettative esagerate. Paquetà? Un grande talento, lo seguivamo da tempo. Certo, anche lui avrà bisogno di un periodo di ambientamento. Ma è un ottimo investimento pensando anche al futuro”, riporta Tuttomercatoweb.

CONDIVIDI
15/10/99 Redattore di Novantesimo