Milan, Laxalt: “Sto trovando più minutaggio, ora sono felice”

Diego Laxalt, freccia rossonera, ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni di Radio Montecarlo nella quale ha analizzato i prossimi scontri dei rossoneri e la situazione attuale del Diavolo, reduce da una bella vittoria in Zona Cesarini in quel di Udine. Ecco le parole dell’ex Bologna: 

“In questo momento, il nostro quarto posto è meritato. I punti non li regala nessuno e abbiamo lottato per raggiungere questo piazzamento, ora dobbiamo continuare a combattere come gruppo”.

Cos’è cambiato dopo il Betis? “Quella è stata una partita in cui il Betis ha giocato al massimo, sfruttando l’occasione. Noi non c’eravamo, mentre ora abbiamo trovato l’unione e siamo migliorati come gruppo. Giovedì cerchiamo la rivincita”.

Più importante il Betis o la Juventus? “Sono due gare molto importanti. Prima però pensiamo all’Europa League, dobbiamo farci trovare pronti. Poi ci sarà tempo per pensare al campionato”.

Differenze tra Tabarez e Gattuso: “C’è molta differenza, soprattutto di età, quindi sono diversi. Entrambi però vivono di calcio che è la cosa più importante”.

Sempre più spazio in questo Milan: “Fortunatamente sto trovando più minutaggio, ma io sono sempre disponibile e sempre positivo per aiutare compagni e mister. Ora sono felice, aiuta a migliorare individualmente”.

Contento del rendimento? “Mai accontentarsi, penso sempre a dove e come posso migliorare. Le ultime gare le abbiamo vinte, ma individualmente voglio crescere”.

Crede alla Champions? “Certo, ci siamo. Dobbiamo continuare e approfittare di questo momento positivo”.

CONDIVIDI
Vincenzo, classe 1998, amante del bel calcio e della Juve. Il mio preferito: Roberto Baggio, IL GIOCATORE.