Milan: Gullit, Gattuso? Tempo per giudicare

ruud gullit

(ANSA) – FIRENZE, 9 APR – “Credo sia presto per giudicare il lavoro di Gattuso, mi auguro faccia bene e il Milan rinasca, ma serve tempo, almeno tre anni”.

Così Ruud Gullit, parlando a margine della cerimonia della Hall of fame del calcio italiano, nella quale oggi a Firenze è stato premiato.

“Anche il ‘mio’ Milan, alla prima stagione europea, fu eliminato, contro l’Espanyol – ha proseguito l’ex fuoriclasse olandese che, con Sacchi e Capello, in rossonero ha vinto tutto -. Ci vuole pazienza e servono talenti per allestire un gruppo vincente”.

L’attuale Milan di Gattuso, se appare lontano dalla zona Champions, è comunque finalista di Coppa Italia contro la Juve.

“Riuscire a vincere quel trofeo potrebbe segnare l’inizio di qualcosa di importante”, ha detto Gullit. Quindi, uno sguardo agli impegni di Juve e Roma in Champions: “Hanno missioni impossibili con Real e Barcellona.

L’unica sfida che può ritenersi aperta è quella del City contro il Liverpool. Per Juve e Roma la qualificazione avrebbe del miracoloso”.


Fonte: ANSA

CONDIVIDI
"La maniera di andare a caccia è di poter cacciare tutta la vita, fino a che c’è questo o quell’animale [...] e quella di scrivere è sin che tu riesci a vivere e vi siano lapis e penna e carta e inchiostro o qualsiasi altro strumento per farlo, e qualcosa di cui ti importi scrivere, e tu senta che sarebbe stupido, che è stupido fare in qualsiasi altro modo" - Ernest Hemingway, Verdi colline d'Africa, 1935.