Milan, Gattuso: “Dopo il rinnovo sono più incazzoso e voglioso di vincere”

Gattuso

Il tecnico del Milan, Gennaro Gattuso, ha parlato in conferenza stampa in vista della sfida contro il Sassuolo. Queste le sue parole riportate da Milannews.it: “Dobbiamo stare attenti, sicuramente avremo il pallino del gioco in mano ma il Sassuolo va sempre in verticale. Giocano a tre, hanno qualche squalificato e qualche acciaccato, ma ogni volta che hanno palla hanno giocate codificate che possono fare male. Non dobbiamo dare campo e dobbiamo stare attenti a non perdere palla in uscita perchè ci possono fare male. 

A me piace parlare della partita, il passato è passato-continua Gattuso- affrontiamo una squadra che ha bisogno di fare punti, fa poche cose ma le fa molto bene. L’allenatore va subito al sodo, si fa capire dai giocatori. Domani dobbiamo pensare di giocare bene tecnicamente ma non basta. Il Sassuolo ci può mettere in difficoltà, si difende ma può allungare in qualsiasi momento”

Nella giornata di giovedì, il Milan ha ufficializzato il nuovo contratto di Gattuso:  “Sono più incazzoso di prima, ho più voglia. Nel calcio basta poco, basta perdere tre partite e mi trovo fuori da Milanello con le borse in mano. Sento più pressione perchè è la società in cui lavoro e oggi mi sento più pressione perchè ho la consapevolezza che dobbiamo migliorare ancora, abbiamo i margini. Anche sui giornali avete iniziato a parlare della gente nuova che arriverà ma oggi i migliori sono i 25 in rosa. Sta alla società se dobbiamo fare qualcosa ma non aspettatevi la rivoluzione, abbiamo una buona base e serve avere rispetto per i giocatori che ad oggi hanno a tratti espresso un buon calcio. Fino a quando la matematica non ci condanna scendiamo in campo per crederci. Dobbiamo pensare a consolidare il posto in Europa League, non possiamo sbagliare nulla. Dobbiamo stare molto attenti e non mollare di una virgola”

Mercoledì pomeriggio è andato in scena il derby di Milano, gara terminata sullo 0-0 con molti errori sottoporta da entrambi i lati:  “Rivedendola, a livello tecnico abbiamo sbagliato qualcosina ma la squadra si è comportata bene. La parata più importante l’ha fatta Handanovic nonostante le due grandi occasioni loro, poi abbiamo sofferto per meriti loro e demerito nostro”.

 Ripensando al derby , il Milan a volte non ha cattiveria sotto porta. Questo il commento di Gattuso: “Tante volte manca il fatto di giocare pulito. Quando si perde palla anche gli attaccanti fanno fatica perchè devono cucire con i centrocampisti. Quando si gioca in modo pulito si spendono meno energie perchè si ha meno campo da coprire. Si deve giocare pulito non solo per l’estetica ma perchè ci arrivi con il palleggio e per gli attaccanti sprecare meno energie rende più facile”

CONDIVIDI
Campano di nascita e siciliano d'adozione, classe 93' e passato da terzino destro. Ho successivamente capito che rendo meglio da giornalista che come calciatore.