Milan, furia Leonardo: “Difficile essere felici, irregolari le loro azioni”

Europa Amara per il Milan che si vede chiudere in faccia la porta delle qualificazioni in terra greca. 
I tanti errori dei rossoneri, conditi dalla negativa prestazione del team arbitrale, hanno spedito a casa il Diavolo con la coda tra le gambe.

Ecco le parole di Leonardo che ha analizzato il match nella conferenza stampa post-partita: “Siamo fuori dall’Europa League, dobbiamo valutare tutto. Il rigore mi sembrava inesistente, irregolare anche la loro azione su calcio d’angolo per il vantaggio. Il rigore non c’è, c’era anche un rumore incredibile ogni volta che attaccavamo e non è permesso dal regolamento usare qualche strumento per disturbare gli avversari. Il rumore dava molto fastidio a tutti, questa cosa è peggiorata nel finale e ci ha messo in difficoltà. Sono errori determinanti, diventa difficile essere felici. La UEFA deve essere il modello anche per usare uno strumento che usano tutti. Io sono sceso in campo perché il rumore dava fastidio a tutti, l’arbitro avrebbe dovuto fermare il gioco. Hanno permesso una situazione che ci ha messo in difficoltà. Oggi eravamo a tre punti davanti all’Olympiacos, era difficile per loro ed è stato tutto influenzato da questi episodi. Abbiamo tanto da migliorare, diversi giocatori da migliorare ma non vorrei trovare alibi ma questa eliminazione è ingiusta”.

CONDIVIDI
Vincenzo, classe 1998, amante del bel calcio e della Juve. Il mio preferito: Roberto Baggio, IL GIOCATORE.