Pochi minuti fa si è concluso il Donnarumma-day a Casa Milan dove il duo Fassone-Mirabelli ha presentato il portiere Gianluigi Donnarumma, fresco di rinnovo, e suo fratello Antonio Donnarumma.

Il primo ad intervenitre è stato Marco Fassone ha presentato così il rinnovo contrattuale di Gianluigi Donnarumma: “È una giornata particolare e importante. Solitamente non presentiamo un rinnovo di contratto, ma quello di Gigio è stato il tormentone dell’estate. Oggi celebriamo una trattativa lunga e sofferta, fatta di spiegazioni e passi avanti. Questi nuovi 4 anni ci danno nuove soddisfazioni. A 18 anni è difficile prendere simili decisioni. Credo che da parte sua, la scelta di dare fiducia ad un nuovo Milan sia comprensibilmente sofferta, fatta di dubbi e tentennamenti, ma siamo orgogliosi che tu abbia scelto noi. Questa è la tua famiglia, la tua casa. Tutto verrà dimenticato alla prima parata. Promettiamo però che l’anno prossimo avrai fatto la maturità e qui sarai nelle vesti di ragioniere”.

Seguono poi le parole del giovane portiere rossonero: “Sono contentissimo e orgoglioso di essere al Milan. Sono nato e cresciuto qui, non ho mai avuto dubbi. Mi dispiace per i tifosi che si sono sentiti traditi, non era nelle mie intenzioni. Mi dispiace per loro, li ringrazio per il loro affetto. Sono orgoglioso di essere qui. Ringrazio il ministro dell’istruzione per la lettera, prometto che l’anno prossimo sarò ragioniere. Non ero pronto per l’esame”.

Continua Massimiliano Mirabelli“Fin dal primo giorno, abbiamo lavorato per il rinnovo di Gigio Donnarumma e fin dall’inizio ho avuto l’idea di portare qui anche Antonio. Io l’ho voluto fortemente, è sicuramente bello avere due portieri che anche sono fratelli, ma la mia prima valutazione è stata senza dubbio tecnica. Antonio può fare il 12esimo del Milan e giocare quando verrà chiamato in causa. Montella mi ha supportato in questa decisione. Antonio ha avuto un ruolo importante in questa vicenda. Gigio ci ha sempre detto di voler rimanere al Milan. Questa vicenda non era facile, tra qualche anno magari entrerà nella storia. Non ci sono né vincitori né vinti, noi abbiamo fatto quello che andava fatto. Io stimo moltissimo Antonio e sono orgoglioso di presentarlo oggi”.

Chiude poi il neo acquisto del Milan, il fratello Antonio: “Ringrazio il dottor Fassone e il direttore. Sono davvero felice di essere qui con la società e con mio fratello. Per me è bellissimo tornare a Milanello e rivedere persone a cui ero affezzionato. Potrò stare in camera con Gigio e passeremo il ritiro insieme, farò di tutto per meritarmi questo posto”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008