E’ ormai noto a chiunque il tanto agoniato “top player” che sta cercando la dirigenza del Milan: si tratta di Pierre-Emerick Aubameyang, attaccante gabonese del Borussia Dortmund, il quale tempo addietro ha chiesto la cessione al proprio club.

Nel corso delle ultime ore, i contatti tra il direttore sportivo rossonero Massimiliano Mirabelli e l’agente del calciatore si starebbero facendo sempre più fitti, con le parti che starebbero lavorando per ridurre la distanza tra domanda e offerta. Il calciatore chiede un ingaggio da 12 milioni annui, mentre il Milan è fermo a 8.

Il Borussia Dortmund, dal canto suo, ha già fatto sapere di essere pronto a sedersi al tavolo per il suo giocatore che, in tempi non sospetti, ha comunicato la sua volontà di cambiare aria. L’unico vero antagonista del Milan è il Tianjin di Fabio Cannavaro che però non riesce a riscontrare il benestare del calciatore e il mercato cinese si chiuderà il 15 luglio.

Decisiva ai fini della trattativa potrà risultare l’amichevole tra i due club protagonisti in programma il 18 luglio a Guangzhou, proprio in Cina nella patria del presidente rossonero Yonghong Li.

Alla partita dovrebbero essere presenti lo stesso Yonghong Li insieme a Han Li, il che avrebbe un significato molto importante per accelerare la trattativa. Fassone e Mirabelli lavoreranno a lungo anche in questo week end per strappare un sì di massima al giocatore per poi trattare con i tedeschi.

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Da sempre dipendente dal calcio e dall'Inter.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008