E’ sicuramente un cambiamento radicale a livello d’immagine quello che ha deciso di prendere il Milan, società che, dopo ben 20 anni di collaborazione con Adidas, ha scelto come sponsor tecnico dalla prossima stagione in poi il marchio Puma.

In serata sono state presentate le nuove maglie prodotte dall’azienda tedesca, la quale non si è distaccata moltissimo dai classici design che abbiamo visto nel corso degli anni.

Nella presentazione delle maglie, dove sono stati scelti Calabria, Bonucci, Bonaventura e Calhanoglu come modelli, però, è arrivata la prima gaffe della casa sportiva, la quale, a causa di un errore di stampa, ha riportato in maniera errata il cognome del centrocampista turco.

L’errore, però, non ha scosso più di tanto i presenti, che si sono concentrati sullo scattare foto e fare domande ai presenti, in particolare all’ad Marco Fassone. Quest’ultimo ha proprio di questa collaborazione con la Puma, dicendo: “È ovvio che sia un piacere essere qui oggi, inizia la stagione nuova. Sarà una stagione importante per noi dopo l’anno di rodaggio e di grandi cambiamenti. E’ un piacere ed un orgoglio che a celebrare questo inizio di stagione siano con noi gli amici di Puma. Puma è stato il primo accordo importante ed è stata una storia molto veloce con loro. Ci siamo incontrati e conosciuti e abbiamo trovato le parole chiave con le quali condividere questo percorso insieme. Puma è un partner straordinario, lo vedrete non solo dalle magliette che presenteremo stasera, ma in generale nella collezione e soprattutto nella filosofia che abbiamo avuto modo di conoscere. Sono sicuro che ci porterà molta fortuna”.

 

CONDIVIDI