Fassone e Mirabelli, il primo settembre si meritano una bella vacanza rilassante. Hanno tirato su – ovviamente grazie ai fondi stanziati dalla presidenza – una rosa eccezionale in poco più d’un mese. Manca ancora qualcosa però, un centravanti.

Se Luca Toni giocasse ancora, sarebbe forse il nome ideale: si cerca un attaccante che non sbaglia mai e che sappia reggere da solo l’intero peso del reparto offensivo, anche perché nonostante lo spropositato talento, André Silva potrebbe non essere subito pronto in questa nuova competizione. Dopo la semi-rinuncia alle troppo onerose trattative che portano al franco-gabonese Aubameyang e al centravanti della provincia di Bergamo Belotti, le attenzioni rossonere sono quasi interamente canalizzate sul ‘separato in casa’ Diego Costa.

Antonio Conte l’ha messo a dieta, lui non l’ha presa benissimo, si è promesso all’Atletico Madrid che però ha il mercato bloccato: si valuta quindi il prestito annuale. Se la destinazione fosse gradita al ventottenne brasiliano l’affare sarebbe fattibile. Intanto per Bacca, personaggio in cerca d’autore, si attende solo l’offerta giusta: non è stato convocato per il ritorno del preliminare di Europa League.

CONDIVIDI
Nasce a Roma nel 1991. Appassionato di parole, in qualsiasi forma o attraverso qualsiasi mezzo di trasmissione.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008