Milan, c’è un Halilovic di troppo: il croato non ha convinto Gattuso

Brutte notizie per il centrocampista croato classe 96: dopo essere finito in panchina nel primo match stagionale contro il Napoli, al San Paolo, era stato sì convocato, ma poi lasciato in tribuna per la partita in casa con la Roma, e non è nemmeno partito con la squadra per la trasferta di Cagliari.

Sembra proprio che l’ormai ex astro nascente del calcio balcanico, nonché più giovane debuttante con la maglia della Nazionale Croata (16 anni e 357 giorni), non rientri nei piani di Gattuso. L’ex Barcellona è stato l’ultimo colpo di mercato piazzato dalla coppia Fassone-Mirabelli, che lo hanno portato a Milano prelevandolo a parametro zero dopo lo svincolo con l’Amburgo.

Pare sia previsto un incontro nei prossimi giorni tra Leonardo e gli agenti del ragazzo per definire meglio la questione: l’idea della società rossonera è quella di girare Halilovic in prestito semestrale all’Espanyol, che già alla fine di agosto aveva mostrato interesse nei confronti del centrocampista. Interessato alla trattativa anche l’Amburgo, che si era assicurato,  nell’accordo con il Milan, un percentuale sulla futura cessione del giovane. 

CONDIVIDI