Milan, Caldara: “Soffro per i miei compagni, voglio rientrare a febbraio”

Fonte foto: AC Milan - Pagina Facebook

Mattia Caldara non ha fino ad ora vissuto un’esperienza positiva in maglia rossonera, complice anche il grave infortunio che lo ha tenuto fermo fino ad ora e lo terrà probabilmente fino ad inizio 2019 inoltrato.

Il difensore del Milan si è cosi espresso sul suo futuro e possibile rientro, oltre che sul rendimento del Milan. Di seguito le sue parole: “Domani tolgo il tutore e per me è già una conquista. Ci vorrà ancora qualche mese, non voglio accelerare i tempi perché sennò rischio ricaduta. Se ho sofferto ieri? Ho sofferto per tutta la partita, soprattutto gli ultimi minuti. Prendere gol all’ultimo fa sempre male, però ho visto la squadra unita e questa è la cosa importante. Le tante assenze? Siamo in un momento di difficoltà, abbiamo tantissimi infortuni, però i ragazzi hanno fatto una prova davvero gagliarda, complimenti a loro.

La nuova Italia? Vedo tanti commenti positivi, c’è stata una svolta a livello di gioco, con un gioco ben impostato. Mi auguro che riusciremo a riportare l’Italia dove merita. Se ho voglia di tornare? È ovvio, un giocatore vuole sempre giocare. Adesso devo solo pensare a lavorare bene per tornare in campo il prima possibile e dare il mio contributo. Se rientro a febbraio? Più o meno sì, ancora non sappiamo i termini precisi ma più o meno sì”.

CONDIVIDI
Amante di Inter e del calcio in tutte le sue forme, Classe 1995, redattore di Novantesimo. Come la squadra che ama, si sente un po' pazzo anche lui a volte. Telecronista per Sportube e Helpdesk per BonelliErede. Hobby? Videogiochi, serie tv e libri.