Nonostante sia ancora un calciatore rossonero, dal momento in cui attualmente milita nel Villarreal solo a titolo temporaneo, Carlos Bacca non si risparmia nei confronti del “suo” Milan, ostentando critiche ai piani societari e ai progetti del club.

Ecco di seguito le sue dichiarazioni rilasciate ai microfoni del quotidiano spagnolo Marca, in cui il colombiano ha parlato dei problemi rossoneri: “No, non sono andato nel Milan che conoscevamo per la sua storia. Però di storia non si vive, lo dimostra il Real Madrid quest’anno. Il Milan ha fatto molti anni senza essere il migliore, sono andato lì per la storia del club, però abbiamo incontrato molte sorprese.

 Cosa succede nel Milan? Stanno cercando una soluzione, ma non l’ho vista in due anni. Hanno detto che era un problema di allenatore e l’hanno cambiato; che era un problema di giocatori e ne hanno presi alcuni di livello maggiore; e hanno cambiato pure i dirigenti.

Credo che tutto avvenga perché nel calcio ci sono dei cicli. Juventus e Napoli sono cresciute molto negli ultimi anni, al Milan hanno vissuto troppo della loro storia”. A riportare l’intervista di Carlos Bacca è la redazione di Calciomercato.com.

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Da sempre dipendente dal calcio e dall'Inter.