L’avvento della nuova proprietà cinese al Milan ha portato, come spesso accade quando entrano nel pacchetto azionario aziende straniere, ad un’espansione all’estero del brand.
Il club rossonero ha infatti annunciato, tramite una nota sul proprio sito ufficiale, la nascita di AC Milan China, una partnership per lo sviluppo delle attività commerciali in nel Paese orientale e non solo:
“L’AC Milan ha ufficialmente avviato le proprie attività in Cina. L’evento si è svolto a Pechino, con la presenza dell’Ambasciatore d’Italia nella Repubblica Popolare Cinese, Ettore Francesco Sequi, il Direttore Commerciale di AC Milan Lorenzo Giorgetti, il futuro Amministratore delegato di AC Milan China Marcus Kam e le Glorie rossonere Franco Baresi e Daniele Massaro, che hanno mostrato il loro sostegno partecipando a questa speciale occasione.

Sono stati più di un centinaio gli ospiti che hanno preso parte all’evento, tra cui rappresentanti di brand internazionali, agenzie di marketing sportivo, agenzie di stampa influenti e stampa tradizionale. AC Milan ha presentato il proprio piano d’azione per lo sviluppo delle attività cinesi e il progetto di partnership sulle opportunità di sponsorizzazione e franchising, l’engagement dei tifosi locali e la formazione professionale.

‘Sin dal recente acquisto da parte della proprietà cinese, AC Milan sta tornando a marciare verso la Gloria. È stata data, infatti, un’impronta più netta alla strategia globale dello sviluppo del business, soprattutto in Cina, dove il Club rossonero punta a creare partnership locali con l’obiettivo di creare situazioni vantaggiose. Il lancio di AC Milan China aumenterà la riconoscibilità del brand e dell’azienda nei mercati esteri. La filiale cinese è impegnata, poi, nel mettere in contatto la Squadra con la comunità locale attraverso prodotti e scambi culturali.’

Queste le dichiarazioni, a margine dell’evento, del Direttore Commerciale di AC Milan Lorenzo Giorgetti.”

CONDIVIDI
Ragazzo del '99, amo il calcio, argomento di cui parlerei tutto il giorno se fosse possibile. Diplomato al Liceo Linguistico, attualmente studio Economia e Management ed il mio sogno, dopo aver viaggiato qualche anno all'estero, sarebbe lavorare e vivere quotidianamente nel mondo del pallone.