Massimo Ambrosini, ex capitano e centrocampista del Milan, ha parlato ai microfoni di Sky Sport a proposito del closing, ultimato oggi, che conclude l’era di Berlusconi nel club rossonero. Ecco quanto raccolto da Tuttomercatoweb.com:

“Il Milan ha dominato in lungo e in largo in passato, non so quanta gente resterà nella nuova dirigenza. Ormai si parla solo di Galliani come nome uscente, la nuova proprietà deciderà su chi puntare. Il pensiero va a chi, eventualmente, lascerà il Milan insieme a Galliani. Faccio gli auguri a tutti quelli che arrivano adesso, c’è curiosità di quello che faranno. Cosa fare adesso per la nuova dirigenza? Io sceglierei persone giuste per tornare a vincere, spero che le persone che guideranno il club avranno le stesse intuizioni di Galliani e dei dirigenti che hanno portato il Milan sul tetto del mondo. Spero che ci sia un progetto, spesso sinonimo di vittorie e continuità”.

Cosa ricorderà della sua esperienza al Milan? “C’è malinconia, i grandi ricordi rimarranno tali. Ma ci sono dei momenti in cui hanno valore e sono amplificati, ma nessuno toglierà dalla mia testa e dalla testa dei milanisti la fortuna di aver vinto tanto insieme”.

CONDIVIDI